Cosce di pollo arrosto senza grassi

Ecco una ricetta che ho ereditato da mia suocera, donna saggia e accorta; questo piatto veniva chiamato semplicemente  "pollo all'acqua".
Io credevo fosse un normale pollo lesso e invece ho dovuto ricredermi, provate e assaggiate!

Rosalina
Cosce di pollo arrosto senza grassi

Difficoltà:
bassa

Dosi:
4 persone

Costo indicativo:
medio

Preparazione:
5 min

Cottura:
35 min

Scegli tra:
carta dei vini

Scegli tra:
carta delle birre

Scegli tra:
carta oli ed aceti



» Ingredienti per: Cosce di pollo arrosto senza grassi

Pollo: 8 cosce,
Rosmarino: 4 rametti,
Aglio: 2 spicchi grandi,
Acqua: 500 g,
Sale: 2 pizzichi,
Noce moscata: 1 spolverata,

» Preparazione di: Cosce di pollo arrosto senza grassi

Lavate le coscie di pollo e sistematele in una padella larga e un pò profonda, aggiungete i rami di rosmarino e l'aglio tagliato a fettine, salate, spruzzate con la noce moscata in polvere e coprite interamente il pollo d'acqua.

 

Coperchiate la padella e cuocete a fuoco vivace per la prima mezzora, poi riducete la fiamma  continuate la cottura a padella scoperta.

 

Bucate il pollo con una forchetta, se risulta quasi cotto rigiratelo di tanto in tanto facendolo colorire nel grasso che ha rilasciato cuocendo.

Se invece la cottura non è ancora ottimale aggiungete ancora un poco d'acqua fino al raggiungimento del risultato.


» I nostri consigli

Se volete fare in forno questa ricetta basterà cuocere il pollo all'acqua in una teglia ricoperta con la stagnola e scoprirla a cottura quasi ultimata.

In questo caso io ho fatto cuocere solo coscie, ma solitamente faccio anche il pollo intero o la faraona.

 

Questa è anche un'ottimo sistema di cottura per sgrassare le carni dell'anatra o dell'oca, la pelle spessa di questi palmipedi è un'ottimo condimento quindi non mettendo null'altro che acqua il grasso si scioglierà e renderà le carni più magre.


» Curiosità

Nei primi del novecento i condimenti erano troppo preziosi per essere sprecati, l'olio era un lusso, il burro era fatto in casa ma mancavano i frigoriferi per conservarlo e quindi le massaie di allora sfruttavano il grasso degli alimenti che cucinavano.

 

Non solo il pollo veniva cotto con questo procedimento, ma anche: l'anatra, l'oca, la faraona, il tacchino  l'agnello e il capretto, a queste ultime veniva aggiunto all'acqua un bicchiere di vino rosso per ammorbidire il loro sapore particolare.


» Condividi


Contatta l'autore

Nome:
Email:
Telefono:
Richiesta:
 
 

La sua richiesta è stata inviata correttamente!

Grazie!


Ricerca per autore

Ricette più cliccate

Ricetta Ravioli di brasato ai funghi porcini e Castelmagno Ricetta Ciambelle dolci di patate di Salvatore De Riso Ricetta Frittata al forno Ricetta Filetti di gallinella al limone e prezzemolo Ricetta Torta morbidissima di pesche Ricetta Bagnet vert e bagnet russ Ricetta Cosce di pollo arrosto senza grassi Ricetta Zucchine in carpione Ricetta Salsicce in umido
Ricette più commentate

Ricetta Gelato alla fragola senza panna Ricetta Ravioli di brasato ai funghi porcini e Castelmagno Ricetta Cappellacci di brasato con burro fuso e funghi del Ristorantino del Borgo Ricetta Ciambelle dolci di patate di Salvatore De Riso Ricetta Torta di mele Ricetta Torta fredda alla nutella Ricetta Torta di cioccolato senza farina e lievito Ricetta Fegatini alla veronese Ricetta Coppette di riso con gamberi, zucchine e pomodorini
La selezione di oggi

Ricetta Lasagne di Carnevale Ricetta Risotto al pomodoro, crescenza e basilico Ricetta Sformatini di carote Ricetta Insalata di farro e verdure Ricetta Farinata di ceci Ricetta Peperoni ripieni di tonno gratinati Ricetta Dolce salame Ricetta Hamburger di patate e manzo lessato Ricetta Baci di dama tricolore
Le stagionali

Ricetta Penne appetitose Ricetta Biscotti all'ovomaltina Ricetta Torta di ananas Ricetta Cantucci salati Ricetta Crema caramellata di carote e zenzero Ricetta Torta allegra Ricetta Brodo di Pollo Ricetta Insalata di toma, sedano e noci Ricetta Scaloppine con prosciutto crudo e salvia
Pubblicità
Vuoi la tua pubblicità a pagamento su Mondo del Gusto?
Scopri come fare