Cacocciuli cù tappu (carciofi con il tappo d'uovo)

Di Laura Margheritino

I Cacocciuli cù tappu (carciofi con il tappo d'uovo) rappresentano una ricetta tipica siciliana, che da anni assaporo nella mia famiglia, il cui nome risuona molto folkloristico e che vede come protagonisti i carciofi chiusi dall'impasto d'uovo, immersi nella salsa di pomodoro.

 

Redazione di Palermo
Cacocciuli cù tappu

Difficoltà:
media

Dosi:
4 persone

Costo indicativo:
medio

Preparazione:
30 min

Cottura:
20 min

Scegli tra:
carta dei vini

Scegli tra:
carta delle birre

Scegli tra:
carta oli ed aceti



» Ingredienti per: Cacocciuli cù tappu (carciofi con il tappo d'uovo)

Carciofi: 8, interi
Pangrattato: 200 g, senza glutine
Formaggio: 100 g, grattuggiato
Uva passa: una bustina, in bustina
Pinoli: una bustina, in bustina
Uova: 2, fresche
Sale: q.b., fino
Peperoncino: q.b., in polvere
Salsa di pomodoro: 2 bicchieri, in bottiglia

» Preparazione di: Cacocciuli cù tappu (carciofi con il tappo d'uovo)

Togliere dai carciofi le foglie esterne più dure e svuotarle dalla "barbetta" interna, lavateli ben bene con acqua e limone e fateli scolare dall'acqua; nel frattempo mettete in una padella del pangrattato con due cucchiai d'olio extravergine d'oliva e abbrustolitelo a fuoco basso; non appena pronto aggiungete del formaggio a piacimento, dell'uva passa e dei pinoli.

 

Non appena asciutti, allargate i carciofi come a formare una conca in cui inserire il composto a base di pangrattato e premere con le mani la parte superiore fino a livellare il ripieno e versate dell'uovo precedentemente sbattuto con un pizzico di sale.

 

Mettete sul fuoco una padella con dell'olio extravergine d'oliva e ponete i carciofi ripieni a testa in giù; girate successivamente i carciofi e fateli dorare; quando sono tutti dorati aggiungete 2 bicchieri di salsa di pomodoro, sale e peperoncino quanto basta e continuate a farli cuocere per circa 15 minuti; non appena cotti serviteli in un piatto di portata.


» I nostri consigli

Scegliere dei carciofi teneri per evitare che rimangano crudi all'esterno.


» Curiosità

Questa ricetta è ideale sia per celiaci che non.


» Condividi


Contatta l'autore

Nome:
Email:
Telefono:
Richiesta:
 
 

La sua richiesta è stata inviata correttamente!

Grazie!


Ricerca per autore

Ricette più cliccate

Ricetta Ravioli di brasato ai funghi porcini e Castelmagno Ricetta Ciambelle dolci di patate di Salvatore De Riso Ricetta Frittata al forno Ricetta Filetti di gallinella al limone e prezzemolo Ricetta Torta morbidissima di pesche Ricetta Bagnet vert e bagnet russ Ricetta Cosce di pollo arrosto senza grassi Ricetta Salsicce in umido Ricetta Zucchine in carpione
Ricette più commentate

Ricetta Gelato alla fragola senza panna Ricetta Ravioli di brasato ai funghi porcini e Castelmagno Ricetta Cappellacci di brasato con burro fuso e funghi del Ristorantino del Borgo Ricetta Ciambelle dolci di patate di Salvatore De Riso Ricetta Torta di mele Ricetta Torta fredda alla nutella Ricetta Torta di cioccolato senza farina e lievito Ricetta Fegatini alla veronese Ricetta Coppette di riso con gamberi, zucchine e pomodorini
La selezione di oggi

Ricetta Salmone alle erbe fini Ricetta Crumble di asparagi con seiras d'alpeggio Ricetta Farinata di ceci Ricetta Ostriche fine claire con arachidi, miele e salsa di soia Ricetta Zucchine in carpione Ricetta Ciacci Ricetta Ventaglio di banane al Contreau con coriandoli di frutta fresca Ricetta Pasticcio di patate, uova e zucchine Ricetta Tortino agli asparagi
Le stagionali

Ricetta Spaghetti tonno e alici Ricetta Involtini di Peperoni alla Rosalina Ricetta Cantucci Ricetta Tagliatelle all'uovo Ricetta Gnocchi al sugo di pomodoro conservato Ricetta Ravioli di brasato ai funghi porcini e Castelmagno Ricetta Biscottini morbidi Ricetta Tagliatelle all'ortolana Ricetta Tajarin della nonna di Alba
Pubblicità
Vuoi la tua pubblicità a pagamento su Mondo del Gusto?
Scopri come fare