Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mondodel/public_html/HTML/Template/Sigma.php on line 883

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mondodel/public_html/HTML/Template/Sigma.php on line 957

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mondodel/public_html/HTML/Template/Sigma.php on line 957

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mondodel/public_html/HTML/Template/Sigma.php on line 957

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mondodel/public_html/HTML/Template/Sigma.php on line 957

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mondodel/public_html/HTML/Template/Sigma.php on line 1033

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mondodel/public_html/HTML/Template/Sigma.php on line 957

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mondodel/public_html/HTML/Template/Sigma.php on line 957

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mondodel/public_html/HTML/Template/Sigma.php on line 957

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mondodel/public_html/HTML/Template/Sigma.php on line 957

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mondodel/public_html/HTML/Template/Sigma.php on line 957

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mondodel/public_html/HTML/Template/Sigma.php on line 957

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mondodel/public_html/HTML/Template/Sigma.php on line 957

Strict Standards: mktime(): You should be using the time() function instead in /home/mondodel/public_html/index.php on line 193

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/mondodel/public_html/HTML/Template/Sigma.php:883) in /home/mondodel/public_html/index.php on line 193

Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in /home/mondodel/public_html/include/orichalcum.inc.php on line 17

Notice: Browser unknow in /home/mondodel/public_html/include/orichalcum.inc.php on line 157

Notice: Browser unknow in /home/mondodel/public_html/include/orichalcum.inc.php on line 157

Notice: Browser unknow in /home/mondodel/public_html/include/orichalcum.inc.php on line 157

Notice: Browser unknow in /home/mondodel/public_html/include/orichalcum.inc.php on line 157
I Pizzoccheri valtellinesi: ricetta e preparazione

I Pizzoccheri valtellinesi

Si tratta di un piatto tipico della Valtellina, bellissima vallata che attraversa la provincia di Sondrio, in alta Lombardia.

Patria di questo piatto caratteristico è la località di Teglio, dove c'è anche l'Accademia del Pizzocchero, ma si fanno e si gustano in tutta la Valtellina, da Tirano dove comincia la valle, a Livigno, sconfinando anche nelle zone vicine.

Ricetta di Quirina Pruneri

 

Redazione di Forlì Cesena
I Pizzoccheri valtellinesi

Difficoltà:
media

Dosi:
4 persone

Costo indicativo:
medio

Preparazione:
60 min

Cottura:
10 min

Scegli tra:
carta dei vini

Scegli tra:
carta delle birre

Scegli tra:
carta oli ed aceti



» Ingredienti per: I Pizzoccheri valtellinesi

Farina: 100 g, tipo 00,
Verza: 200 g,
Patate: 250 g,
Aglio: 1 spicchio,
Pepe: q.b.,

» Preparazione di: I Pizzoccheri valtellinesi

Mescolare le due farine, impastandole con acqua tiepida e lavorandole per circa un quarto d’ora,

Lasciare riposare la pasta, quindi con il mattarello tirare la sfoglia fino ad un spessore di circa 2-3 millimetri e, da questa, ricavare delle fascie larghe circa 7 cm., che vanno sovrapposte e tagliate ottenendo delle tagliatelle larghe poco più di mezzo centimetro.

Cuocere le verze a piccoli pezzi e le patate a tocchetti in abbondante acqua salata; dopo 5 minuti unire i pizzoccheri.

Dopo circa 8-10 minuti raccogliere una parte di pizzoccheri e verdure con la schiumarola, e disporli in una teglia ben calda, cospargere con il grana grattugiato e il Casera a fettine sottili, proseguire alternando pizzoccheri e formaggio.

Friggere il burro con l’aglio e versarlo sui pizzoccheri.

Senza mescolare servire i pizzoccheri su piatti molto caldi con una spruzzata di pepe.

 


» I nostri consigli

C'è chi, invece del pepe, ci mette un pizzico della caratteristica "pesteda", un condimento tipico valtellinese fatto con erbe di alta montagna essiccate.


» Curiosità

 

Secondo Giuseppe Baretta, ricercatore della Biblioteca Nazionale Braidense, i "PINZOCHERI, oggi chiamati pizzoccheri fatti con il grano saraceno, già si gustavano ai tempi della Meluzza, che fu l'inventrice, una donna che di cucina la sapeva lunga.

 

Ortensio Landi nella sua opera "Catalo dell'inventario delle cose che si mangiano, et delle bevande c'heggedì s'usano", stampato a Venezia nel 1548, scrive: 

"Meluzza comasca: fu l'inventrice di mangiar lasagne, maccheroni con l'aglio, spetie, et cacio, di costei fu anche l'inventione di mangiar formentini, lasagnuole, pinzocheri, vivarmolo: morì di penta et honorevolmente sepolita".

 

La storia testimonia che nel 1192 l'imperatore Enrico VI impose a Teglio l'ubbidienza alla ghibellina Como. I secoli che succeddettero, sino ad arrivare al trattato di Alleanza con i Grigioni nel 1512, furono un susseguirsi di domini: ora i guelfi di Milano, ora i ghibellini comaschi. Ricordiamo che ancora oggi la Valtellina è sotto l'arcivescovado di Como. Altra notizia storica da non sottovalutare è naturalmente la visita di Ortensio Lando presso la famiglia Besta di Teglio nel 1500. Si suppone quindi che in quella occasione degustò i famosi pizzoccheri di Teglio.

 

Notizie tratte dal sito dell’Accademia del pizzocchero di Teglio

 

 

 

 


» Condividi


Contatta l'autore

Nome:
Email:
Telefono:
Richiesta:
 
 

La sua richiesta è stata inviata correttamente!

Grazie!


Ricerca per autore

Ricette più cliccate

Ricetta Ravioli di brasato ai funghi porcini e Castelmagno Ricetta Ciambelle dolci di patate di Salvatore De Riso Ricetta Filetti di gallinella al limone e prezzemolo Ricetta Frittata al forno Ricetta Bagnet vert e bagnet russ Ricetta Torta morbidissima di pesche Ricetta Cosce di pollo arrosto senza grassi Ricetta Salsicce in umido Ricetta Roast beef con salsa calda
Ricette più commentate

Ricetta Gelato alla fragola senza panna Ricetta Ravioli di brasato ai funghi porcini e Castelmagno Ricetta Cappellacci di brasato con burro fuso e funghi del Ristorantino del Borgo Ricetta Ciambelle dolci di patate di Salvatore De Riso Ricetta Torta di mele Ricetta Torta fredda alla nutella Ricetta Torta di cioccolato senza farina e lievito Ricetta Struncatura ammollicata della Piana di Gioia Tauro Ricetta Coppette di riso con gamberi, zucchine e pomodorini
La selezione di oggi

Ricetta Spezzatino rifatto Ricetta Insalata di Indivia Belga e Zucca Ricetta Risotto con polipetti Ricetta Besciamella leggera Ricetta Budino alle fragole e pesche Ricetta Risotto alle mele Ricetta Gnocchi farciti di caprino con boudin e crema di verdure - ricetta valdostana Ricetta Giardino di verdure d'inverno all'olio di noci con crema di acciughe e aglio Ricetta Farinata di ceci
Le stagionali

Ricetta Nutella Cake Ricetta Bollito con salsa di peperoni Ricetta Insalata di bollito alla piemontese Ricetta Torta di mele e zucca Ricetta Biscotto viennese Ricetta Macarons Ricetta Frittelle di pesciolini bianchetti Ricetta Tortine di frutta alla crema di yogurt Ricetta Struncatura ammollicata della Piana di Gioia Tauro
Pubblicità
Vuoi la tua pubblicità a pagamento su Mondo del Gusto?
Scopri come fare