Tajarin della nonna di Alba (Cuneo)

Questa è una ricetta che la mia mamma ha trovato in una vecchia borsa di mia nonna, noi abbiamo sempre fatto i tajarin in casa, ma con altre dosi.
Io ho voluto provare questa per curiosità e vi garantisco che la nonna era veramente brava!

Rosalina
Tajarin della nonna di Alba

Difficoltà:
media

Dosi:
4 persone

Costo indicativo:
basso

Preparazione:
20 min

Cottura:
0 min

Scegli tra:
carta dei vini

Scegli tra:
carta delle birre

Scegli tra:
carta oli ed aceti



» Ingredienti per: Tajarin della nonna di Alba (Cuneo)

Farina: 500 g + 200 g, bianca,
Uova: 5 solo il tuorlo,
Olio di oliva: 1 cucchiaio,
Sale: un pizzico,

» Preparazione di: Tajarin della nonna di Alba (Cuneo)

Fate con i 500 g di farina una fontana sulla spianatoia,  al centro mettete le 5 uova, il sale e il cucchiaio di olio.

Amalgamate il tutto con una forchetta e quando il tutto comincerà ad unirsi impastate con le mani dopo averle immerse nella farina.

 

Cospargete la spianatoria di farina e impastate piegando su se stessa la pasta fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Lasciate riposare l'impasto per una decina di minuti passati  quali procedete a stendere la sfoglia con il mattarello o con la macchina sfogliatrice.

 

Tagliate con il coltello la sfoglia arrotolata facendo delle striscie molto sottili o in alternativa passate la sfoglia nella macchina che ha l'apposito acessorio per tagliarla.

Allargate la pasta su di un vassoio, copritela con un canovaccio pulito e conservatela in un posto fresco ed asciutto fino al momento della cottura.


» I nostri consigli

Se la pasta risultasse troppo soda e difficile da impastare aggiungete all'impasto un cucchiaio di acqua tiepida.

Questi tajarin sono ottimi al ragù, al burro e salvia, al burro e tartufo o al più economico ma gustoso sugo di pomodoro.


» Curiosità

I tajarin si possono anche surgelare, arrotolateli a matassa e metteteli nel freezer su  vassoi cosparsi di farina.

Quando la pasta è congelata mettetela negli appositi sacchetti per il gelo.

Quando decidete di cucinarla dovete buttarla nell'acqua bollente salata ancora congelata.


» Condividi


Contatta l'autore

Nome:
Email:
Telefono:
Richiesta:
 
 

La sua richiesta è stata inviata correttamente!

Grazie!


Ricerca per autore

Ricette più cliccate

Ricetta Ravioli di brasato ai funghi porcini e Castelmagno Ricetta Ciambelle dolci di patate di Salvatore De Riso Ricetta Frittata al forno Ricetta Filetti di gallinella al limone e prezzemolo Ricetta Torta morbidissima di pesche Ricetta Bagnet vert e bagnet russ Ricetta Cosce di pollo arrosto senza grassi Ricetta Salsicce in umido Ricetta Zucchine in carpione
Ricette più commentate

Ricetta Gelato alla fragola senza panna Ricetta Ravioli di brasato ai funghi porcini e Castelmagno Ricetta Cappellacci di brasato con burro fuso e funghi del Ristorantino del Borgo Ricetta Ciambelle dolci di patate di Salvatore De Riso Ricetta Torta di mele Ricetta Torta fredda alla nutella Ricetta Torta di cioccolato senza farina e lievito Ricetta Fegatini alla veronese Ricetta Coppette di riso con gamberi, zucchine e pomodorini
La selezione di oggi

Ricetta Plumcake al mandarino Ricetta Macedonia Ricetta Treccia di pane Ricetta Cotoletta della Lombardia e tartufo nero dell'Umbria Ricetta Spaghetti tonno e alici Ricetta Torta di mele e zabaglione Ricetta Coniglio al forno con patate Ricetta Crema cotta in crosta di mandorle Ricetta Carciofi alla Romana
Le stagionali

Ricetta Tagliatelle all'ortolana Ricetta Peperonata alla Carmagnolese Ricetta Involtini di Peperoni alla Rosalina Ricetta Torta di cioccolato senza farina e lievito Ricetta Funghi porcini su foglia di vite con lardo croccante Ricetta Simil Nutella Ricetta Sorbolino, il liquore di Sorbe Ricetta Insalata di farro e verdure Ricetta Girelle di crespelle al prosciutto cotto
Pubblicità
Vuoi la tua pubblicità a pagamento su Mondo del Gusto?
Scopri come fare