Sformato di patate con avanzi di carne

 Di Laura Margheritino -

 

Lo sformato di patate con avanzi di carne si presenta come piatto unico in quanto contiene al suo interno elementi che, amalgamati tra loro, mettono insieme secondo e contorno; inoltre per la sua composizione ricca e gustosa non ha bisogno di ingredienti particolari, poiché a base di patate, pezzi di carne, prosciutto cotto e uova.

Redazione di Palermo
Sformato di patate con avanzi di carne

Difficoltà:
bassa

Dosi:
4 persone

Costo indicativo:
basso

Preparazione:
25 min

Cottura:
25 min

Scegli tra:
carta dei vini

Scegli tra:
carta delle birre

Scegli tra:
carta oli ed aceti



» Ingredienti per: Sformato di patate con avanzi di carne

Patate: 800 g,
Pollo: 100 g, cotto a pezzi,
Carne di maiale: 100 g, cotta a pezzi,
Carne di manzo: 100 g, cotta a pezzi,
Pangrattato: q.b., senza glutine,
Sale: q.b.,

» Preparazione di: Sformato di patate con avanzi di carne

Fate bollire le patate in acqua bollente salata, nel frattempo tagliate a piccoli pezzi il pollo, il maiale e il manzo già cotti, tritate il prosciutto cotto e amalgamate bene il tutto; non appena pronte le patate, spellatele e schiacciatele con uno schiacciapatate o con un passapomodoro. A queste patate schiacciate aggiungete le uova intere, il parmiggiano e l'impasto di carne e prosciutto cotto.

 

Dopo aver amalgamato bene i due composti, versate il composto che ne deriva in una pirofila da forno unta di olio extravergine d'oliva e spruzzate sopra un po' di pangrattato senza glutine; livellate bene la superficie e aggiungete ancora del pangrattato senza glutine e un filo d'olio extravergine d'oliva.

 

Dopo aver fatto scaldare bene il forno, ponete la pirofila al suo interno e fate cuocere per circa venticinque minuti ad una temperatura di 180°C.

 

Non appena pronto potete servirlo caldo o se preferite anche a temperatura ambiente.


» I nostri consigli

Si consiglia di servire lo sformato dopo averlo fatto riposare per almeno 15 minuti per evitare che, dividendolo in porzioni, si scomponga troppo. Nelle stagioni più calde è meglio servirlo a temperatura ambiente per gustarne al meglio tutti i sapori che contiene al suo interno.


» Curiosità

Questa ricetta può essere realizzata anche utilizzando il pangrattato normale, mantenendo le stesse dosi.


» Condividi


Contatta l'autore

Nome:
Email:
Telefono:
Richiesta:
 
 

La sua richiesta è stata inviata correttamente!

Grazie!


Ricerca per autore

Ricette più cliccate

Ricetta Ravioli di brasato ai funghi porcini e Castelmagno Ricetta Ciambelle dolci di patate di Salvatore De Riso Ricetta Frittata al forno Ricetta Filetti di gallinella al limone e prezzemolo Ricetta Torta morbidissima di pesche Ricetta Bagnet vert e bagnet russ Ricetta Cosce di pollo arrosto senza grassi Ricetta Salsicce in umido Ricetta Zucchine in carpione
Ricette più commentate

Ricetta Gelato alla fragola senza panna Ricetta Ravioli di brasato ai funghi porcini e Castelmagno Ricetta Cappellacci di brasato con burro fuso e funghi del Ristorantino del Borgo Ricetta Ciambelle dolci di patate di Salvatore De Riso Ricetta Torta di mele Ricetta Torta fredda alla nutella Ricetta Torta di cioccolato senza farina e lievito Ricetta Fegatini alla veronese Ricetta Coppette di riso con gamberi, zucchine e pomodorini
La selezione di oggi

Ricetta Simil Nutella Ricetta Risotto alla mozzarella e gorgonzola Ricetta Involtini con piselli Ricetta Torta di mele frullate Ricetta Faraona deliziosa Ricetta Fegatini alla veronese Ricetta Budino invernale Ricetta Streghette Ricetta Vincisgrassi maceratesi
Le stagionali

Ricetta Spiedini di mazzancolle al miele di timo Ricetta Spaghetti tonno e alici Ricetta Ravioli di pesce spada Ricetta Sorbetto di melone Ricetta Scaloppine primavera Ricetta Budino ai baci di dama Ricetta Risotto con spinaci Ricetta Crostata con i frutti d'autunno Ricetta Cantucci
Pubblicità
Vuoi la tua pubblicità a pagamento su Mondo del Gusto?
Scopri come fare