Caponata siciliana con tinca piemontese in carpione

Continua il viaggio alla scoperta dei piatti celebri italiani. Lo chef Valicenti ci propone un'altra delle sue creazioni. Tipicità del sud e del nord in questa straordinaria ricetta  in cui s'incontrano e si sposano due famosi piatti, espressioni tipiche del territorio di origine: la caponata siciliana, trionfo di verdure fritte e condite in salsa agrodolce, e la piemontese tinca in carpione, delicati e gustosi filetti di pesce fritti. 
(photo da www.crystalerice.org)  

Redazione Centrale
Caponata siciliana con tinca piemontese in carpione

Difficoltà:
media

Dosi:
6 persone

Costo indicativo:
medio

Preparazione:
90 min

Cottura:
45 min

Scegli tra:
carta dei vini

Scegli tra:
carta delle birre

Scegli tra:
carta oli ed aceti



» Ingredienti per: Caponata siciliana con tinca piemontese in carpione

Pomodori: 500 g,
Olive: 50 g,
Capperi: 1 manciata, dissalati,
Alloro: 1 foglia,
Zucchero: 1 cucchiaio,
Pinoli: 20 g,
Sale: q.b.,
Pepe: q.b.,
Tinca: 6 filetti,

» Preparazione di: Caponata siciliana con tinca piemontese in carpione

Per la caponata
Lavate e asciugate i peperoni e le melanzane. Tagliateli a cubetti.
Mettete le melanzane per un'oretta in uno scolapasta e versate sopra del sale in modo tale che perdano l'amaro.

Nel frattempo, friggete i peperoni e le patate tagliate a spicchi in due padelle separate, una volta fritti li mettete da parte.
Prendete le melanzane e friggete. Fatele dorare per bene.

Tritate la Cipolla, fatela rosolare con i capperi e le olive, quindi aggiungete i pomodori lavati, asciugati e fatti a pezzetti; salate e pepate, coprite con un coperchio e fate cuocere per 10 minuti circa.

Aggiungete le melanzane, i peperoni e le patate precedentemente fritti, mescolare, unire la fogliolina di alloro, il bicchiere di aceto e lo zucchero.
Coprite con un coperchio a cuocere fin quando l'intingolo non si restringe, quindi aggiungete la tinca in carpione e i pinoli, fate insaporire ancora per qualche minuto.

Potete servire fredda, acquista molto più sapore.

Per la tinca in carpione del Piemonte

La tinca in carpione è una preparazione tipicamente piemontese e facilissima da fare.
I filetti di pesce, delicati e privi di spine vanno infarinati e fritti, quindi ricoperti con una miscela di aceto e spezie a piacere.


» Condividi


Contatta l'autore

Nome:
Email:
Telefono:
Richiesta:
 
 

La sua richiesta è stata inviata correttamente!

Grazie!


Ricerca per autore

Ricette più cliccate

Ricetta Ravioli di brasato ai funghi porcini e Castelmagno Ricetta Ciambelle dolci di patate di Salvatore De Riso Ricetta Frittata al forno Ricetta Filetti di gallinella al limone e prezzemolo Ricetta Torta morbidissima di pesche Ricetta Bagnet vert e bagnet russ Ricetta Cosce di pollo arrosto senza grassi Ricetta Salsicce in umido Ricetta Zucchine in carpione
Ricette più commentate

Ricetta Gelato alla fragola senza panna Ricetta Ravioli di brasato ai funghi porcini e Castelmagno Ricetta Cappellacci di brasato con burro fuso e funghi del Ristorantino del Borgo Ricetta Ciambelle dolci di patate di Salvatore De Riso Ricetta Torta di mele Ricetta Torta fredda alla nutella Ricetta Torta di cioccolato senza farina e lievito Ricetta Fegatini alla veronese Ricetta Coppette di riso con gamberi, zucchine e pomodorini
La selezione di oggi

Ricetta Zampone di Modena con salsa di mele Ricetta Pasta alla Norma Ricetta Spaghetti al cartoccio con zucchine e gorgonzola Ricetta Ragout d'anatra Ricetta Biscotti all'ovomaltina Ricetta Pappardelle al ragù di agnello Ricetta Pizza senza glutine Ricetta Tournedos di manzo su crema di cannellini Ricetta Crespelle di Ricotta e Mortadella con crema di Pomodoro alle Erbe Aromatiche
Le stagionali

Ricetta Carne all'albese con salsa calda al formaggio Raschera Ricetta Coniglio in salmì con patate Ricetta Ragù di pollo Ricetta Torta di amarene Ricetta Cozze gratinate Ricetta Budino all'uva nera Ricetta Spaghetti di riso senza glutine Ricetta Risotto con peperoni al forno Ricetta Rivoltata di mele e uva
Pubblicità
Vuoi la tua pubblicità a pagamento su Mondo del Gusto?
Scopri come fare