Crostata lievitata

L'intramontabile crostata.

La faccio e rifaccio con mille piccole variazioni ma esce sempre bene!

Questa volta con il lievito si è alzata tantissimo.

 

nonna papera
Crostata lievitata

Difficoltà:
bassa

Dosi:
10 persone

Costo indicativo:
basso

Preparazione:
30 min

Cottura:
45 min

Scegli tra:
carta dei vini

Scegli tra:
carta delle birre

Scegli tra:
carta oli ed aceti



» Ingredienti per: Crostata lievitata

Farina: 300 g,
Burro: 60 g,
Limone: 1, la scorza grattugiata,
Zucchero: 100 g,
Marmellata: 1 vasetto, del gusto che preferite,

» Preparazione di: Crostata lievitata

Preparate la frolla amalgamando tutti gli ingredienti compreso il lievito.
Io ho utilizzato la planetaria.
Stendete una parte della pasta col matterello e mettetela in uno stampo precedentemente imburrato e infarinato. Coprite la base con la marmellata.

 

Con la pasta rimasta formate il bordo e le striscioline che metterete sopra formando la griglia.
 

Cuocete a 180° per circa 45 minuti. 

 


» I nostri consigli

Ho messo la pasta un attimo in freezer per poterla stendere meglio, visto il caldo che fa, tende ad essere appiccicosa.

Potete anche stenderla tra 2 fogli di carta forno, metterla in freezer su di un vassoio, giusto qualche minuto, per poi tagliarla subito dopo.
Sembra una manovra complicata ma è di una semplicità estrema e molto pratica.

 

Visitate  lacucinadinonnapapera.blogspot.it/
 


» Curiosità

Dal web...

 

La cottura dei dolci...

La parte più delicata, se si sbaglia questo passaggio il dolce è compromesso!

Per imparare a cuocere bene, bisogna saper distinguere le diverse temperature che si possono ottenere con un forno e bisogna saperlo utilizzare senza esitazioni. La temperatura del forno, non deve essere ne troppo alta e nemmeno troppo bassa.
Ci sono dei piccoli trucchi da utilizzare per regolarsi. Si può introdurre nel forno, nel ripiano dove verrà sistemato il dolce per la cottura, un pezzo di carta da forno. Il calore modificherà il colore della carta.

Se il forno è tiepido (100°- 110° C.) la carta diventerà leggermente dorata.

Se il forno è dolce (110° - 150°C.) la carta diventerà dorata, questa temperatura va bene per i biscotti, per i dolci grandi e leggeri, per i dolci ricchi di zucchero.

Se il forno è medio (150° - 180°C.) la carta sarà giallo pallido, questa temperatura va bene per piccoli dolci.

Se il forno è caldo (180° - 200°C.) la carta assumerà un colore bruno chiaro, questa temperatura va bene per paste lievitate, paste sfoglie, brioches e torte.

Se il forno è molto caldo (220° - 270°-300°C.) la carta diventerà scura, quasi bruciata, questa temperatura va bene per la pasta dei bignè, per le sfoglie e per dolci piccoli che devono cuocere rapidamente.

Quando la carta da forno diventa nera subito vuol dire che il forno non è pronto per nessun dolce.

Un altro passaggio importante, dopo che il forno ha raggiunto la giusta temperatura, è di sorvegliare la cottura.

In alcuni casi il calore deve restare costante, in altri deve aumentare progressivamente e per fare ciò si mette il composto nella parte superiore del forno oppure si aumenta il calore generale. Il controllo della cottura deve essere fatto regolarmente ma non troppo spesso, perchè ogni volta che si apre il forno l'aria esterna può far abbassare il dolce o ritardare la cottura.
Si può isolare il dolce dal fondo troppo caldo, mettendo una piastra e se il dolce prende colore troppo presto potete coprirlo con la carta da forno bagnata o carta stagnola.

Infine, per assicurarvi che all'interno il dolce sia cotto potete introdurre uno stuzzicadenti, se esce asciutto il dolce è pronto.

Questa operazione deve essere effettuata solo a cottura avanzata!!!


» Condividi


Contatta l'autore

Nome:
Email:
Telefono:
Richiesta:
 
 

La sua richiesta è stata inviata correttamente!

Grazie!


Ricerca per autore

Ricette più cliccate

Ricetta Ravioli di brasato ai funghi porcini e Castelmagno Ricetta Ciambelle dolci di patate di Salvatore De Riso Ricetta Frittata al forno Ricetta Filetti di gallinella al limone e prezzemolo Ricetta Torta morbidissima di pesche Ricetta Bagnet vert e bagnet russ Ricetta Cosce di pollo arrosto senza grassi Ricetta Salsicce in umido Ricetta Roast beef con salsa calda
Ricette più commentate

Ricetta Gelato alla fragola senza panna Ricetta Ravioli di brasato ai funghi porcini e Castelmagno Ricetta Cappellacci di brasato con burro fuso e funghi del Ristorantino del Borgo Ricetta Ciambelle dolci di patate di Salvatore De Riso Ricetta Torta di mele Ricetta Torta fredda alla nutella Ricetta Torta di cioccolato senza farina e lievito Ricetta Fegatini alla veronese Ricetta Coppette di riso con gamberi, zucchine e pomodorini
La selezione di oggi

Ricetta Tagliatelle con asparagi pomodorini e prosciutto di montagna Ricetta La Polenta è servita... Ricetta Pasta alla Norma Ricetta Torta di mele e pere Ricetta Besciamella Ricetta Zucchine alla poverella Ricetta Budino al vino moscato Ricetta Scampi alla diavola - ricetta alla lampada Ricetta Pane a stella
Le stagionali

Ricetta Risotto alla mozzarella e gorgonzola Ricetta Mentine o ginevrini Ricetta Risotto al pomodoro, crescenza e basilico Ricetta Polpettone di vitello Ricetta Polpettone al tonno Ricetta Pasta di Pane Ricetta Bagnet vert e bagnet russ Ricetta Biscotti alla vaniglia Ricetta Sacher in rosso
Pubblicità
Vuoi la tua pubblicità a pagamento su Mondo del Gusto?
Scopri come fare